venerdì 28 novembre 2014

I Dissidenti — Booktrailer

Booktrailer - "Ripescati dalla Piena", di Daniele Pasquini

Il portale sulla letteratura di Rai Cultura

Il portale sulla letteratura di Rai Cultura

Letteratura persiana in Italia: le opere di Edizioni Ponte 33 - Il Fatto Quotidiano

Letteratura persiana in Italia: le opere di Edizioni Ponte 33 - Il Fatto Quotidiano

Dimmi di che sesso sei e ti dirò quali libri leggi

Dimmi di che sesso sei e ti dirò quali libri leggi

LIBRI - Dalla parte sbagliata – La guerra di mamma - Napoli Magazine

LIBRI - Dalla parte sbagliata – La guerra di mamma - Napoli Magazine

mercoledì 26 novembre 2014

L' incredibile Urka di Luciana Littizzetto (Mondadori)



"Piccole donne s'incazzano. Perché siam buone e care, ma anche al balengo c'è un limite. E a un certo punto i nervi escono dalla guaina. Per esempio, quando scopriamo che anche gli idoli cadono: Giorgione Clooney si è sposato, e non con me. Niente più Martini, niente più party. Banderas prima affettava le mutande di Catherine Zeta-Jones con la spada e adesso impasta taralli. E Kevin Costner balla coi tonni. Anche Hollande impazzisce per la Jolanda, confermando la legge della fisica per cui tir plus un pluc degnoc che due Renault. Gli uomini d'altra parte non sono mai maturi... Passano dall'essere acerbi all'essere marci. Come i cachi. Oppure quando, forse per confermarci in che periodo siamo e da che cosa siamo sempre più sommersi, scopriamo la moda del caffè ricavato dalla cacca di animale, praticamente il caffè defecato, il Nescaghè. Per non parlare di quelle scienziate indonesiane che con la cacca ci hanno fatto un profumo, un Popò Chanel." Luciana Littizzetto-Incredibile Urka è una supereroina che come tutte le persone normali a un certo punto sbrocca e diventa verde dalla rabbia. Sconfigge i cretini a colpi di ironia, e con i suoi superpoteri trasforma le loro pirlate in perle di umorismo, la nostra incazzatura in una grande, liberatoria, risata.

∂| FantasyMagazine | Guida alla letteratura horror. Intervista a Gian Filippo Pizzo

∂| FantasyMagazine | Guida alla letteratura horror. Intervista a Gian Filippo Pizzo

La letteratura è morta, lunga vita alla letteratura

La letteratura è morta, lunga vita alla letteratura

con Il Sole 24 Ore da mercoledì i più bei libri di Jules Verne - Il Sole 24 ORE

con Il Sole 24 Ore da mercoledì i più bei libri di Jules Verne - Il Sole 24 ORE

La Stampa - “E-book, 4% di Iva come sui libri”

La Stampa - “E-book, 4% di Iva come sui libri”

lunedì 24 novembre 2014

"Imprenditore sceriffo" - Nord Meridiano Booktrailer/1 di Francesco De F...

ESCE “LE PIÙ PICCOLE DEL ‘68” di ELENA COSTA, DECIMO EBOOK VINCITORE DI IOSCRITTORE



Da oggi è disponibile in tutti i principali store online “Le più piccole del ‘68” di Elena Costa, vincitrice di IoScrittore. L’ebook è il decimo e ultimo dei premiati dalla edizione 2013 del torneo letterario del gruppo Gruppo editoriale Mauri Spagnol. È una sera di giugno del 1968, una sera come tante in una piccola fabbrica di pantaloni di un paesino vicino a Roma. Le giovani operaie si stanno preparando a concludere la giornata lavorativa, quando un annuncio del direttore le ferma: “Da domani non venite più. La fabbrica chiude.” Un attimo di sconcerto, poi la decisione: si occupa la fabbrica, per difendere il diritto al lavoro e a un’esistenza più dignitosa. È l’inizio di una grande avventura per le giovanissime operaie, che nei giorni e nelle notti dell’occupazione avranno modo di sperimentare la propria forza e il proprio coraggio, di riflettere sulla propria vita, di capire quello che conta davvero… Un romanzo corale che, partendo da un episodio realmente accaduto e che ha preceduto l’autunno caldo del Sessantotto, racconta una suggestiva vicenda di lotta e riscatto, di eroismo e amore che parla ai nostri cuori e alle nostre coscienze.

Elena Costa, nata a Catanzaro nel 1973, vive a Roma dal 1991. Laureata in giurisprudenza, non osa cimentarsi con la professione legale, cercando altrove la sua strada che, per inciso, non ha ancora trovato. Nell’attesa lavora come produttore creativo e strory editor per fiction tv. Questo è il suo primo romanzo. Gli eventi che hanno ispirato il libro sono ricostruiti in un documentario diretto dalla stessa autrice e attualmente in fase di lavorazione. Il romanzo e la sua autrice, infine, sono stati scelti dallo IED - scuola internazionale di Design, Moda, Arti visive e Management - per due progetti di tesi in ambito di comunicazione multimediale. IoScrittore, unico torneo letterario ad aver ricevuto il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, ha pubblicato a oggi 87 ebook e 10 libri con sigle editoriali del Gruppo editoriale Mauri Spagnol.

I partner di IoScrittore sono: Pubblicità Progresso, la Fondazione privata senza fini di lucro nata nel 1971 come espressione del senso di responsabilità del mondo della comunicazione nei confronti del pubblico interesse; IBS.it, la più grande libreria online in Italia; MSN, il sito di attualità di Microsoft che con la propria offerta di contenuti editoriali contribuisce al successo del primo network in Italia; Vanity Fair, il settimanale italiano di costume, cultura e moda, appartenente a Condé Nast, prestigioso gruppo multimedia internazionale; IED, scuola internazionale di Design, Moda, Arti Visive e Management; WUZ, il social network dei libri tutto italiano.
IoScrittore online:

L'autore di Lost J. J. Abrams pubblica romanzo che rivoluziona letteratura su carta

L'autore di Lost J. J. Abrams pubblica romanzo che rivoluziona letteratura su carta

Ghassan Kanafani e la letteratura palestinese dell'esilio - Il Fatto Quotidiano

Ghassan Kanafani e la letteratura palestinese dell'esilio - Il Fatto Quotidiano

libri novità 22 novembre 2014

libri novità 22 novembre 2014

I 10 libri capaci di renderti una persona migliore

I 10 libri capaci di renderti una persona migliore

venerdì 21 novembre 2014

Synteché, Il volo della Falena di Carla Saltelli (Eifis editore)



Il futuro: secoli di tecnologia e di inquinamento sono stati risolti con una catastrofe naturale che ha spinto la razza umana alla semi estinzione. I sopravvissuti, arroccatisi nei pochi lembi di terra rimasti, hanno scoperto di non essere soli e di non avere a che fare con una natura inerme. Hanno scoperto forze, presenti e consapevoli, in grado di offrire loro una tregua da ulteriori disastri climatici: è l’alba del Trattato, la fine della tecnologia, la fine della violenza sulla natura. Per alcuni, tuttavia, è anche la fine della civiltà. Anni dopo, questo patto tra umani e natura ha ancora bisogno di persone che lo difendano. Yan è uno di loro, nato sotto l’impronta delle regole del Trattato, cresciuto in mezzo alla natura, respinto dagli umani. Come lui ce ne sono tanti, Tramiti li chiamano, e il loro compito è mediare tra le due fazioni ancora in lotta.
Carla Saltelli nasce a Torino in una località sperduta sulle colline definita il “Paese delle stelle”. L’essere in continuo movimento ha favorito la sua propensione alla scrittura, prima orientata verso la poesia e in seguito verso la prosa. Lo studio delle materie classiche ha lasciato un’impronta profonda sul suo stile fantasy.

Wilbur Smith si racconta con Il Libraio

lunedì 17 novembre 2014

Il segreto di Elena - Booktrailer

Bookcity, oltre 100 mila persone alla rassegna dedicata alla letteratura - Giornale di Sicilia

Bookcity, oltre 100 mila persone alla rassegna dedicata alla letteratura - Giornale di Sicilia

Nuovi libri per l'infanzia|di Roberto Piumini,|illustrati da Anna Curti | Bergamonews - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Nuovi libri per l'infanzia|di Roberto Piumini,|illustrati da Anna Curti | Bergamonews - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Emilio Magni, con i suoi libri salva la memoria del mondo contadino

Emilio Magni, con i suoi libri salva la memoria del mondo contadino

La lettura si promuove nei supermercati tra libri gratis e alunni che diventano scrittori

La lettura si promuove nei supermercati tra libri gratis e alunni che diventano scrittori

mercoledì 12 novembre 2014

Bauhamas. La storia di Miles di Laura Grassi Guida (Valentina Edizioni)



La trama. Rinchiuso fin dalla nascita in una gabbia spaziosa quanto una lavatrice, il piccolo Miles non poteva certo pensare a una vita diversa o immaginarsi cosa mai ci fosse al di là di quelle grate. Ma proprio quando meno se lo aspettava, il destino ci mise il suo zampino e cambiò la sua monotona vita! Grazie a un incontro fortunato, Miles conobbe la sua nuova (ed unica) famiglia, vivendo finalmente all’aria aperta rocambolesche quanto fantastiche vicende… Dall’amicizia con lo squalo fino alla corse in golf car con il primo amore canino. Un viaggio lungo quattro anni che continua ancora oggi, ora che Miles si è trasferito dall’altra parte dell’Oceano, nella città eterna, e che sarà sicuramente spunto per nuove e simpatiche disavventure-avventure.

Laura Grassi Guida - Free lance pubblicitaria di professione poi divenuta pittrice, Laura Grassi Guida ha studiato all’Istituto Europeo di Design di Roma. Eclettica e creativa, ha collaborato con architetti e interior designer in Italia e all’estero. Ha vissuto alle Bahamas, dove l’incontro folgorante con il bassotto Miles ha ispirato questa storia.

Autobiografia - Sono nata a Roma il 28 gennaio del 1964. Sono sempre stata bravissima in matematica... a disegnare le parentesi graffe! Le ornavo con ghirlande di foglie d'edera, fiori e farfalle. Inevitabile la scelta  nel 1982, di diplomarmi al Terzo Liceo Artistico di Roma. Per la Soprintendenza Archeologica, ho collaborato alla pulitura e catalogazione dei reperti del Palatino. Nel 1983, mi sono appassionata alla pittura su porcellana al terzo fuoco e ho frequentato lo studio dell'artista Maria Pia Sergio a Roma. Dopo alcuni anni ed esami alla facoltà di Lettere (indirizzo Storia dell’Arte) mi sono iscritta all'Istituto Europeo di Design di Roma diplomandomi nel 1987 nel corso di Pubblicità. Dal 1987 al '90 ho lavorato come freelance per le maggiori agenzie di pubblicità, tra le quali Backer Spielvogel Bates e Pirella Gottsche Lowe. Nel 1991 ho sposato Giancarlo e per amore mi sono trasferita con pennelli e pantoni in Svizzera a Lugano. Dall'incontro con gli architetti ed interior designer Anna del Gatto e Carlo Rampazzi ho iniziato una collaborazione che mi portò a decorare con la tecnica a trompe l'oeil la sala conferenze del Grand Hotel  Villa Castagnola a Lugano e alcune case private in Provenza ed in Italia. Nel 1992 Gianni Versace fondò a Milano "Convivio" per la raccolta fondi contro la sindrome da HIV. Matilde Crespi, tra i responsabili dell’evento, mi chiese di realizzare oggetti su porcellana per gli stilisti Valentino, Armani, Krizia, Ferré, Ungaro, Versace. Nel 1994 sono ritornata a Roma e ho continuato a realizzare complementi d'arredo e tele per committenze private e per la Maison Retrouvée. Dal 2003 per 2 anni mi sono occupata dell'allestimento dello spazio espositivo per artisti ed eventi culturali AVGallery, i cui  proventi andavano alla Fondazione Antonio Valentino Onlus, per le Cardiomiopatie aritmogene familiari. Dal 2006 fino al 2010 mi sono trasferita con la famiglia a Nassau (Bahamas). Qui i miei lavori hanno trovato spazio nelle case in stile coloniale e ho collaborato con l’interior designer Gabriella Curry Pedroni. Dal 2011 sono di nuovo a Roma. Lavoro nella mia casa studio, creando tele e complementi d'arredo. Il fortunato incontro con Miles, un bassotto delle Bahamas, ha ispirato le illustrazioni e la storia di un libro per bambini dal titolo "BAUHAMAS la storia di MILES". A Roma, nel settembre del 2014 presso la Galleria della Pigna, ho partecipato alla mostra collettiva: "Dos Mundos un Arte", con artisti italiani e del Guatemala. Oltre che di Miles, sono mamma buffa e apprensiva di Diletta e Carlo Alberto di 20 e 15 anni.

Il portale sulla letteratura di Rai Cultura

Il portale sulla letteratura di Rai Cultura

La letteratura in 3D di Tomoko - AgoraVox Italia

La letteratura in 3D di Tomoko - AgoraVox Italia

Alla libreria «Sognalibri» di Borgo San Dalmazzo, serata di raffinata letteratura con Teresa Mocchia di Coggiola  - Quotidiano online della provincia di Cuneo

Alla libreria «Sognalibri» di Borgo San Dalmazzo, serata di raffinata letteratura con Teresa Mocchia di Coggiola  - Quotidiano online della provincia di Cuneo

Libri da leggere in autunno: le nuove uscite - Elle

Libri da leggere in autunno: le nuove uscite - Elle

La Stampa - Il mercatino dei libri usati diventa virtuale

La Stampa - Il mercatino dei libri usati diventa virtuale

lunedì 10 novembre 2014

"UNIQUE. WHAT IT SAYS, HOW IT LOOKS" di/by Francesca Biasetton (il Canneto Editore, 2014, pp. 95, € 14,00)



Cos’è l’arte della scrittura? Francesca Biasetton lo svela qui, in modo affascinante e personale, con due suoi brevissimi testi, e, innanzitutto, attraverso le immagini di numerose sue seducenti opere commerciali, in una matura diversificazione. Al disopra di tutto, è però attraverso le sue tele che Francesca Biasetton rivela l’essenza della propria ricerca del bello con l’asemic writing, scrittura illeggibile, decostruita e ricostruita, svincolata dal significato delle parole, in cui il gesto appassionato della mano scorre libero e sovrano, infrangendo le regole, dopo averle introiettate e rispettate. Il risultato è un coinvolgente itinerario in cui la calligrafia si attesta, in tutto e per tutto, arte ricca e articolata, che Francesca Biasetton interpreta con poliedricità, ritmo, versatilità. Ne esce valorizzata in modo eccelso la negazione della normalizzazione, con un ordine e un rigore in cui, dopo la disciplina, l’indisciplina risulta armonica, elegante, raffinata: unique.
What is the art of writing? Francesca Biasetton answers that question in a most fascinating and personal manner with two very short texts and images of many of her seductive works of commercial calligraphy. However, what really reveals the essence of Francesca Biasetton’s search for beauty is a series of canvasses with writing that is illegible, deconstructed and reconstructed, but where the words are devoid of any meaning at all. In this asemic writing it is the free movement of the hand, the passionate gesture that dominates the rules and also breaks them – but only after assimilating and respecting them. The result gets us involved in an experience where writing strongly asserts itself as a rich and articulated art interpreted by Francesca Biasetton with versatility and rhythm. What emerges is a superb negation of the mundane, where order and even severity are present. After the discipline it is the lack of discipline that appears harmonious, elegant, refined and unique.

Francesca Biasetton, www.biasetton.com, calligrafa e illustratrice, spazia da un’espressività classica a una sperimentale, entrambe all’insegna di una creatività non banale, non ultima un’originale esplorazione estetica dell’asemic writing. Lavora con i segni, i caratteri, i simboli, ma non solo, nella convinzione che la calligrafia contemporanea sia sempre più significativa per unicità, in opposizione al dominio della serialità nella nostra epoca. Oltre a tenere workshop e conferenze, è Visiting Professor presso la Naba - Nuova Accademica di Belle Arti di Milano. Dal 2011 ricopre il ruolo di Presidente dell’Associazione Calligrafica Italiana.
Francesca Biasetton www.biasetton.com is both calligrapher and illustrator. Her creative work combines classic expressivity with experimentation and her  aesthetic exploration of asemic writing is of particular interest. Among much else she works with graphic marks, letters and symbols and she is convinced that contemporary calligraphy is achieving increasing significance in contrast with the uniformity that is so characteristic of our times. Besides her workshops and lectures she is also visiting professor at the Nuova Accademia di Belle Arti in Milan. She has been president of the Associazione Calligrafica Italiana since 2011.

Info